Le donne dell’oriente hanno la pelle vellutata e luminosa. Dite che è una questione di genetica ragazze? Andiamo a vedere che abitudini hanno per quanto riguarda lo skin care.
Bisogna ammettere che sia la donna giapponese che quella koreana usano un rituale quotidiano semplice ma efficace.
Si basano sulla pulizia del viso come primo approccio di bellezza ..come dice il nome stesso LAYERING ovvero la stratificazione dei prodotti in 7 semplici passaggi che concorrono ciascuno a pulire, detergere, nutrire e idratare la pelle.
La donna dell’oriente è convinta che gli olii sono il metodo migliore per struccarsi! Cosa dice la scienza?
Assolutamente vero. La scienza concorda con la detersione oil wash. Qualsiasi olio vegetale è delicato nella detersione senza alterare il ph naturale della pelle. Il sebo che viene eliminato con questa tecnica viene sostituito dall’olio vegetale e la pelle dopo la detersione non si secca anzi rimane idratata e non sarà portata a produrre altro sebo. La sensazione della pelle che tira rimane un ricordo lontano.
Come fa l’olio a pulire la pelle? La composizione chimica di qualsiasi olio è fatta dal 99% di trigliceridi una frazione che attira lo sporco ed il trucco. In poche parole le molecole dell’olio hanno la capacita’ di sposarsi con qualsiasi molecola simile o diversa. Ho usato il termine sposare perché queste molecole creano un legame forte nei confronti di qualsiasi sostanza che incontrano nella loro strada. Si attaccano alle molecole dello sporco, del trucco ed anche del sebo. Come ben sapete “il simile dissolve il simile”.
L’hanno scoperto le donne dell’oriente mille anni fa perché non cominciamo a farlo anche noi???
Adesso che avete capito che qualsiasi olio e’ valido per struccarsi sarebbe sempre meglio usare un olio con delle proprietà antibatteriche per la pelle grassa. Non sarebbe male ci siamo capiti! Proponiamo il nostro formato 30ml con la piacevole fragranza agli agrumi, 100% naturale.

2 ) La seconda DETERSIONE
Per togliere ogni residuo di olio si procede con una schiuma delicata o del liquido delicato.
Per le pelli grasse eviterei l’acqua ed il sapone perché l’acqua disidrata e se non è pura e contiene calcare é ancora peggio! Quindi preferirei massaggiare bene il viso con l’olio e poi procedere con il latte detergente.
Il latte è un’emulsione che contiene l’acqua quindi è facile che svolga l’aziona desiderata senza lasciare secchezza…
3) Successivamente passiamo alla fase della lozione.
Dopo aver struccato con l’olio e deterso con la schiuma detergente per pelli normali o con il latte detergente per pelli secche e grasse viene la fase della lozione per tonificare. L’azione che desideriamo è chiudere e stringere i pori niente altro… Ovviamente se ci fossero delle sostanze idratanti sarebbe meglio ancora… l’acqua floreale, l’acqua di rose sarebbero valide con le loro proprietà idratanti. Passatele delicatamente senza strofinare, senza usare il dischetto perché il motivo ora non é pulire. Mi raccomando!
4) Il SIERO
In questa fase ragazze avete l’imbarazzo della scelta. Quello che posso dire è che il siero per il trattamento notturno possiede una texture più fine sulla pelle, nutre in profondità e viene scelto a secondo delle esigenze e dell’età.
Non esitate a chiedere al vostro dermatologo e alla vostra dermoconsulente di fiducia. L’applicazione del siero comprende anche il collo!
5) Il contorno occhi è un trattamento speciale. La texture della pelle in questa zona è molto delicata. Bisogna TAMPONARE SENZA MASSAGGIARE perché questa zona ha l’epidermide fine e quindi tutto si assorbe velocemente.
6) La CREMA IDRATANTE.
Un filo di una buona crema idratante non farà male. La crema è un emulsione che fa da barriera e che protegge la pelle dalle aggressioni esterne e preserva l’idratazione della cute impedendo sia l’evaporazione dell’acqua che dei lipidi normalmente presenti.
Una crema notturna dovrebbe fare la stessa cosa e svolgere un’ azione ben specifica per le esigenze notturne della pelle. Personalmente non la uso; secondo il mio punto di vista è un po’ troppo per la pelle. Come ben sapete durante la notte la nostra pelle elimina le tossine ed e’ un’ occasione per lasciarla respirare …l’uso del siero e sufficiente.
7) BALSAMO LABBRA.
Ultimo tocco del metodo layring prima di dormire oppure prima di passare al trucco. Usiamo il balsamo che è una sorta di crema idratante per le labbra, idrata, protegge e le nutre.
Per esfoliare le vostre labbra e stimolare la circolazione sanguigna usate un filo di olio di Argan con zucchero di canna… il risultato è straordinario!!! Delle labbra carnose all’istante con un bel colore rosa vivo.